Piano strategico per una e-commerce vincente

Scrivere un sommario esecutivo è sia il primo che l'ultimo passo nella creazione di un piano di marketing. Come suggerisce il nome, riassumerà, catalogherà, allineerà e riunirà tutte le altre sezioni del documento e fornirà a te, ai tuoi dipendenti, ai tuoi consulenti e ai tuoi investitori una facile comprensione e implementazione di una panoramica.

Identifica i tuoi obiettivi.
È qui che si imposta la scena e si dipinge un quadro generale di ciò su cui le attività di marketing saranno focalizzate per l'anno successivo.

Gli obiettivi potrebbero includere: creare un mercato, espansione della distribuzione del prodotto (on o offline), il lancio di un nuovo prodotto o di una linea di prodotti.
Ridimensionamento delle strategie di crescita esistenti a livello aziendale.
Quando definisci i tuoi obiettivi, usa i numeri reali per aggiungere gravità al modo in cui intendi raggiungere l'obiettivo. Se l'obiettivo è "Aumentare le entrate del 25% ogni trimestre", i tuoi obiettivi potrebbero essere: aggiungi 300 nuovi clienti al mese, aumenta gli acquisti ripetuti del 10%, aumenta l'AOV del 15%.

Crea una dichiarazione di missione e una proposta di valore
Questo è in genere un paragrafo finemente levigato che considera quanto segue: visione aziendale, perché siamo in affari, quali mercati serviamo e perché, quali sono i principali vantaggi che offriamo ai nostri clienti, per che cosa vuole essere conosciuta la compagnia, cosa vuole dimostrare la società all'industria, ai clienti e ai partner, qual è la filosofia generale per fare affari, quali prodotti / servizi offre l'azienda e la storia dell'azienda. Non tutte queste cose devono necessariamente essere inserite nella missione, ma avere la consapevolezza che ognuno di questi elementi può aiutarti a scegliere ciò che è più importante per l'organizzazione.

Indirizzare i clienti e i mercati giusti
In questa sezione della strategia di marketing, devi dettagliare tutto ciò che puoi sul tuo cliente target o gruppi di clienti; ciò include eventuali dati demografici relativi ai clienti: età, genere, posizione geografica, reddito, potere d'acquisto, stato familiare o qualsiasi altro dato quantificabile. La sezione dei clienti target dovrebbe includere anche informazioni sul profilo psicografico rilevante: hobby, libri, film, siti web, stile di vita, spettacoli televisivi e riviste. Tutto ciò influenzerà un'ampia gamma di aree della tua attività, tra cui posizionamento del marchio, creatività pubblicitaria, posizionamento degli annunci, mercati locali che desideri penetrare e altro ancora. Essere in grado di identificare più chiaramente il tuo mercato di destinazione ti aiuterà a "parlare la lingua" dei tuoi potenziali clienti e ottenere un ritorno più elevato sul tuo investimento per le tue risorse creative. Dovresti inoltre, utilizzare questa sezione per discutere in che modo i clienti percepiscono il tuo prodotto in relazione ai prodotti della concorrenza o alle altre soluzioni che utilizzano per risolvere lo stesso problema. Quali sono i loro atteggiamenti nei confronti della tua azienda e della categoria generale di prodotti che servi. Descrivi anche il loro processo di acquisto.

Prezzi
Descrivere i prezzi utilizzati a tutti i livelli di distribuzione, compresi i prezzi per gli utenti finali, gli acquirenti all'ingrosso, gli incentivi offerti, gli sconti, ecc.

Distribuzione
Descrivere in dettaglio i vari modi in cui il prodotto è reso accessibile agli utenti finali, inclusi i canali utilizzati, i principali vantaggi ricevuti dai distributori, il modo in cui i prodotti vengono spediti e il processo di gestione degli ordini.

Promozione
Descrivi le strategie e le tattiche promozionali in termini di pubblicità, promozioni commerciali, vendite personali, pubbliche relazioni e in che modo il prodotto è attualmente posizionato nel mercato.
Servizi offerti
Discutere i vari servizi offerti agli utenti finali e ai distributori prima, durante e dopo la vendita. Includere le metriche sul rendimento e / o sull'utilizzo di ciascun servizio e influire sul risultato finale.

Reti di distribuzione
Valuta come il prodotto della tua azienda è attualmente (o sarà) distribuito. Questo include il tuo sito web, eventuali mercati di terze parti su cui potresti vendere, rivenditori fisici, negozi pop-up, affiliati, referenze da clienti esistenti ecc. Per il tuo sito web, vale anche la pena di scomporre quali sorgenti di traffico hanno generato il maggior numero di vendite nel passato (ad esempio, AdWords, Facebook Ads, Ricerca organica, ecc.). Elenca tutti i canali nella catena di approvvigionamento e fornisci una panoramica delle loro prestazioni. Assicurati di includere i bisogni / benefici ricercati dai distributori.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi