Cosa deve sapere un responsabile del web marketing aziendale

L'ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) non è più un'arma segreta in mano a pochi esperti di marketing all'avanguardia e esperti di Search Engine Optimization. Anche le aziende tradizionali devono assicurarsi che i motori di ricerca come Google e Bing li trovino in modo coerente, perché i motori di ricerca sono il modo principale in cui i potenziali clienti e gli influencer imparano a conoscere prodotti e servizi.

Troppo spesso le aziende ignorano l'ottimizzazione della ricerca o accantonano le richieste semplicemente perché il responsabile del marketing aziendale non lo comprende abbastanza bene da fornire la leadership e il supporto necessari. E se il responsabile non lo considera prioritario, gli addetti al marketing e alle vendite non sono inclini a perseguirlo. Applicheranno tattiche tradizionali e accettate, rifuggendo da uno dei modi più efficienti e misurabili per affrontare i potenziali clienti.

Inoltre, troppo spesso i dirigenti si concentrano sugli aspetti tecnici della SEO e perdono di vista gli aspetti strategici più importanti. Meta tag, spider, hit e visite non significano molto per le parti interessate e gli azionisti dell'azienda. Questo vuol dire perdere opportunità di business e, chiaramente, anche soldi. Dunque, ecco alcune domande che ogni responsabile del marketing aziendale dovrebbe porsi (ed essere in grado di rispondere).

Cosa devono fare i nostri visitatori web?

Sia che l’azione desiderata sia una richiesta di semplici informazioni o un qualcosa di più complesso, un responsabile marketing dovrebbe conoscere e concordare questa azione primaria e comunicarla a tutte le parti interessate. Potresti avere alcune azioni diverse che desideri monitorare. Dunque, se vuoi ottenere maggiori informazioni, e bene rivolgerti a un esperto di web marketing.

Quanti visitatori di ricerca al mese fanno effettivamente ciò che vogliamo che facciano?

Poiché in questo articolo parliamo solo di SEO, siamo interessati solo ai visitatori che arrivano dalla ricerca organica. Conoscere questo numero ora e monitorarlo ogni mese ti darà una rapida visione della qualità e della quantità del tuo traffico di ricerca. Non essere sorpreso di apprendere che fino al 99 percento di questo traffico non sta intraprendendo l'azione desiderata. Attirare il traffico giusto e convertirlo in lead è una sfida senza fine. Sapere quanto bene (o male) stai andando in quest'area è un grande primo passo.

Qual è la percentuale di visitatori della ricerca che abbandona il nostro sito web entro 10 secondi?

Questa statistica magica, che mi piace chiamare sindrome della visita breve, si riferisce ovviamente a tutto il tuo traffico web. Ma concentrarsi sui visitatori della ricerca ci dice un paio di cose. Innanzitutto, stai attirando il traffico di ricerca giusto? In secondo luogo, il tuo sito web sta facendo un lavoro adeguato ad agganciare gli utenti in target o dare loro ciò che stanno cercando? Non è affatto raro che le aziende spendano molti soldi e risorse per indirizzare il traffico di ricerca, solo per avere la stragrande maggioranza di pubblico che se ne va entro i primi 10 secondi.

Su quali frasi di ricerca ci stiamo concentrando?

Vuoi comparire sui motori di ricerca per le frasi che i tuoi migliori potenziali clienti e influencer potrebbero digitare. Saresti sorpreso di come le persone effettivamente cercano in modo diverso, rispetto a come i tuoi addetti alle vendite e al marketing pensano di cercare. Questo perché la maggior parte delle ricerche avviene nelle fasi di ricerca e indagine del ciclo di acquisto. In effetti, più della metà di tutte le ricerche B2B per acquisti superiori a € 50.000 avviene tra due e sei mesi prima che venga effettuato un acquisto. E spesso, la persona che effettua la ricerca potrebbe non avere la comprensione tecnica del tuo prodotto o servizio. Dunque, la chiave è considerare attentamente come il tuo pubblico cerca (ci sono alcuni ottimi strumenti di ricerca online) e trovare un elenco di circa 20 frasi che diventano le frasi target della tua azienda.

Con quale frequenza compariamo per le nostre frasi di destinazione?

Troppo spesso, un professionista di web marketing presume che tutto sia all'altezza perché l'azienda appare in cima a Google per il nome della propria azienda o per qualche frase estremamente specifica e non competitiva. È importante sapere con quale frequenza ti trovi su Google (così come su altri motori principali come Bing e Yahoo) per le tue frasi di destinazione nel loro insieme. Anche se può essere più gratificante concentrarsi su dove sei arrivato, è più produttivo vedere dove non sei arrivato. Questo non ti farà perdere nuove opportunità.

Quanto spesso ci presentiamo rispetto alla concorrenza?

Se per te è importante sapere a quali fiere o eventi principali partecipare per contrastare la tua concorrenza, non avrebbe più senso sapere con quale frequenza essa viene trovata sui motori di ricerca rispetto a te? Dopotutto, internet e i motori di ricerca sono diventati la fiera più grande e prolifica del mondo.

Legare tutto insieme al quadro generale

Ovviamente, ci sono altre e ancora più importanti cose che un responsabile del marketing aziendale vorrebbe sapere su uno sforzo da fare per le attività SEO. Ciò che deve capire sono il numero di opportunità generate, il costo per opportunità, le entrate prodotte, ecc. Molti responsabili presumono che qualcuno sia in grado di tracciare queste informazioni per poi portarle a conoscenza al team tecnico. Tuttavia, molto probabilmente, nessuno lo è. Iniziare a concentrarsi e agire su alcuni dei punti fondamentali in questo articolo potrebbe essere il catalizzatore per misurare la vera efficacia e produzione dei tuoi sforzi su internet.

Tutti questi dati dovrebbero essere prontamente disponibili se la tua azienda ha sviluppato una strategia di ottimizzazione della ricerca prudente e implementato alcuni strumenti di base e ampiamente disponibili. Se non ricevi queste informazioni, ti manca un mezzo di sviluppo aziendale sempre più importante. Rispetto alla quantità di energia e risorse che stai attualmente spendendo per generare nuovi affari, la SEO può essere il modo più efficace ed economico per riempire la tua pipeline.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi