Perché il video ha un impatto enorme sulla SEO

Ti ricordi il tempo in cui hai dovuto scavare davvero in una fossa apparentemente senza fondo di dati online per trovare un singolo video che contiene determinate informazioni? Sì, c'è stato un tempo simile, anche se non te lo ricordi. È stato solo nel maggio del 2007 che Google ha finalmente introdotto la ricerca universale, che ha mescolato tutti i tipi di contenuto (testo, video, immagini, ecc.) nelle pagine dei risultati di ricerca (SERP).

Oggi ci siamo abituati a questi risultati misti che li diamo per scontati. Il problema per gli esperti di marketing è che quando non ci rendiamo conto di quanta ricerca è cambiata, tendiamo anche a non renderci conto di quanto siano importanti alcuni componenti per l'ottimizzazione della ricerca.

Le aziende che si rivolgono alla produzione video a Milano sono ancora poche. Otto anni dopo che Google ha eliminato la necessità di scavare a fondo per trovare video pertinenti, molti esperti di marketing online non hanno ancora capito quanto impatto il video può avere sulle loro campagne SEO. Ci sono molti buoni motivi per cui devi iniziare a lavorare sull'ottimizzazione con il video, vale a dire se vuoi davvero che il tuo marchio si distingua. Si noti che praticamente ogni azienda sta promuovendo i propri marchi online e può essere abbastanza difficile lasciare un segno.

Uno dei motivi per cui è necessario sfruttare i video ai fini della SEO è che si tratta di una forma di contenuto molto coinvolgente. Ogni volta che le persone possono scegliere se leggere il contenuto del testo o guardare un video, una grande maggioranza sceglierà sempre di guardare il video. È quindi un ottimo modo per attirare l'attenzione del tuo mercato di riferimento. Un altro eccellente motivo è che i video correttamente ottimizzati vengono ora premiati da Google e da altri motori di ricerca. Fai una ricerca online e vedrai i video proprio lì tra i primi dieci risultati.

Se ciò non ti convince ancora a incorporare i video nella tua strategia di marketing online, ecco un'ulteriore prova che si tratta di un potente strumento di marketing online che non puoi assolutamente ignorare.
 

Con i video puoi sfruttare il secondo motore di ricerca più grande del mondo.

Sappiamo tutti che Google è il più grande motore di ricerca del mondo. Ma quello che potresti non sapere è che YouTube, per coincidenza (o forse no) anche di proprietà di Google, è il secondo motore di ricerca più grande. Sì, gente, YouTube non è solo un sito di hosting video. È anche un motore di ricerca, e molto importante. Ancora più importante, migliaia (se non milioni) di video vengono guardati su YouTube ogni momento. Se questo non ti convince che YouTube è davvero una risorsa preziosa per raggiungere il maggior numero possibile di clienti target, allora non so cosa lo farà.

Ovviamente, dovrai sforzarti di garantire che i tuoi video siano di ottima qualità, che i titoli dei tuoi video siano accattivanti, che le descrizioni dei tuoi video siano il più dettagliate possibile e che tu usi un uso attento e strategico di parole chiave e tag. Ciò assicurerà che ciascuno dei video che carichi sul tuo canale YouTube sia ottimizzato correttamente e quindi migliori le possibilità che i video vengano indicizzati sia per la ricerca di YouTube che di Google. Il tuo canale YouTube stesso dovrebbe essere adeguatamente ottimizzato

 

I video sono ora in classifica sulle SERP di Google.

Una delle massime priorità dei professionisti SEO e degli esperti di marketing online è arrivare al top delle SERP di Google. Bene, quindi, non c'è motivo per cui tu ignori i risultati di uno studio di Forrester, dicendo che le pagine web che contengono video sono circa 53 volte più probabili per approdare sulla pagina uno delle SERP di Google. Sebbene lo studio sia stato condotto nel lontano 2009, porta ancora a casa il fatto che Google tiene in grande considerazione i contenuti video.

Come accennato in precedenza, ogni volta che esegui una ricerca su Google in questi giorni, probabilmente vedrai le anteprime dei video sulla prima pagina dei SERP. E mentre alcuni dei video che compaiono in cima alle SERP sono ospitati su altri siti, la maggior parte di essi proviene comprensibilmente da YouTube, considerando che Google possiede il sito. Se sei in grado di stabilire l'autorità per il tuo canale YouTube, quindi, hai ottime possibilità di posizionarti bene su Google.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi